Video: lezione di chi-kung e articolo di Alice Redetti

Anni fa, quando ho iniziato il mio percorso di crescita personale e spirituale, in parallelo alle pratiche di presenza e meditazione ho avuto la fortuna di iniziare a poter praticare molto movimento. Le pratiche fisiche - di qualunque tradizione - sono un modo diretto per centrarsi e radicarsi nella consapevolezza, per tornare a quello stato naturale che ci fa sentire immediatamente in pace con noi stessi e con il mondo.

Durante gli anni ho approfondito pratiche di varie tradizioni:

il chi-kung e il taoismo con le sue semplici sequenze, le meditazioni energetiche e la disintossicazione degli organi vitali,

lo yoga e la sua qualità unica di rilassamento profondo,

il do-in con l'automassaggio facile e intuitivo che possiamo regalare a noi stessi ogni giorno,

gli esercizi dei meridiani dello zen-shiatsu che portano equilibrio a tutto il corpo in pochi minuti,

il movimento spontaneo che permette al corpo di risanarsi e ritrovarsi. 

La mia pratica quotidiana cambia ogni giorno a seconda delle esigenze del corpo ma la base è sempre un ascolto gentile e consapevole. Le mie lezioni di chi-kung sono ispirate dalla stessa intenzione che porto nella mia pratica quotidiana. Prendo spunto da una sequenza o da alcune posizioni per entrare insieme a sentirci in modo nuovo, a invitare il corpo a lasciare le tensioni e a sperimentare una maggiore libertà.

Queste lezioni sono quindi un'occasione per praticare insieme movimento, rilassamento e radicamento. E il momento di meditazione che completa questi incontri è un modo semplice per trasmettere quello che per me la meditazione: uno spazio di benessere e di chiarezza in cui mi sento completamente integra. 

Qui potrai trovare il video della registrazione dal vivo della lezione di “Chi-kung e non solo” del 24 marzo scorso. Per seguirla, prenditi un tempo di 45 minuti circa in una stanza tranquilla della casa, lascia andare ogni aspettativa e lasciati accompagnare dalle mie parole!